Premiazione degli studenti vincitori del contest fotografico “PERIFERIE FUTURE – URBANINSTA”

29 maggio 2018

Decaro: “Avviati gli interventi di riqualificazione urbana che abbiamo messo in campo nei Comuni metropolitani attraverso i finanziamenti del Bando Periferie”

 

Si è svolta, questa mattina, alla presenza del sindaco metropolitano, Antonio Decaro, del vice sindaco, Michele Abbaticchio e del consigliere delegato alla Programmazione della Rete scolastica, edilizia e patrimonio, Vito Lacoppola la cerimonia di premiazione dei vincitori del contest fotografico “Periferie Future – Urbaninsta” che ha visto oltre 50 studenti degli istituti superiori del territorio cimentarsi nel fotografare con il proprio smartphone le periferie delle loro città oggetto degli interventi strategici di riqualificazione pianificati dall’Ente e finanziati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri nell’ambito del Bando Periferie.

Gli scatti degli studenti sono stati “postati” sulla piattaforma social instagram e votati dagli utenti stessi attraverso i “like”. Il social contest “Periferie Future – Urbaninsta”, promosso dalla Città metropolitana di Bari, è nato con l’obiettivo di sensibilizzare e coinvolgere le fasce giovanili del territorio sul tema dello sviluppo delle periferie attraverso il loro linguaggio quotidiano, vale a dire quello dei social network.

Le fotografie scattate da questi ragazzi ci aiutano a guardare le periferie in maniera diversa. I loro occhi hanno ancora il filtro dell’ottimismo e della speranza rispetto a questi luoghi. Per questo abbiamo voluto chiedere loro di lasciarci la testimonianza di come vivono le periferie e di raccontarci le loro aspettative rispetto al miglioramento di questi spazi. A breve partiranno gli interventi di riqualificazione urbana che abbiamo messo in campo nei 41 Comuni metropolitani attraverso i finanziamenti del Bando Periferie, promosso due anni fa dal Governo nazionale  – ha affermato il sindaco Decaro -. In passato le periferie erano realizzate solo per dare risposte alle emergenze abitative, lontane dai centri abitati e prive di spazi aggregativi e di socializzazione. Con il tempo le amministrazioni pubbliche hanno iniziato a progettare operazioni di ricucitura delle periferie al centro cittadino dal punto di vista urbanistico e sociale nella consapevolezza che quegli spazimeritavano più attenzione e risorse. Per questo la Città metropolitana non si è lasciata sfuggire l’occasione di partecipare al Bando Periferie, aggiudicandosi un finanziamento di 40 milioni di euro e classificandosi al primo posto della graduatoria nazionale”.

“In questi mesi stanno prendendo forma, con l’apertura dei cantieri in molti Comuni metropolitani, gli interventi progettati con i Sindaci per il recupero e la riqualificazione di diverse aree pubbliche periferiche che prevedono nuovi spazi aggregativi e di inclusione sociale. Aree oggi degradate e che, domani, saranno un valore aggiunto per le nostre comunità e per i nostri territori – ha proseguito il vice sindaco Abbaticchio.

Abbiamo chiesto agli studenti degli istituti superiori della Città metropolitana di Bari di diventare attori protagonisti del processo crescita e di riqualificazione urbana che sta avvenendo nelle periferie di molti Comuni del nostro territorio. Ne è venuta fuori una carrellata di scatti inediti, di particolari mai notati, di prospettive mai viste nelle nostre periferie. Un esperimento riuscito grazie alla fantasia di questi ragazzi, ma anche alla disponibilità di Sindaci, Dirigenti scolastici e docenti che hanno collaborato ad una positiva riuscita dell’iniziativa” – ha concluso il consigliere Lacoppola.

Alla cerimonia di premiazione hanno preso parte sindaci e rappresentanti istituzionali dei Comuni di Bitetto, Bitritto, Castellana Grotte, Grumo Appula, Modugno, Palo del Colle, oltre che docenti e studenti degli istituti che hanno partecipato al contest fotografico: IISS “Panetti – Pitagora” (Bari), IISS “Gorjux – Tridente – Vivante” (Bari), Liceo Classico “Quinto Orazio Flacco” (Bari), Liceo Scientifico “E. Amaldi” (Bitetto), Liceo Scientifico “Galileo Galilei” (Bitonto), IISS “Basile Caramia – Gigante” (sede Locorotondo), Liceo Classico e Linguistico “Carmine Sylos” (Bitonto), Liceo Classico “Socrate” (Bari) e I.P.S.I.A “Luigi Santarella” (Bari)

Al termine della manifestazione è stata inaugurata la mostra delle fotografie realizzate degli studenti che resterà allestita nel Colonnato della Città metropolitana di Bari fino al 17 giugno 2018.

 

Last modified: 11 settembre 2018

Comments are closed.